Fobie

 Fobia Specifica

La fobia è caratterizzata da un’ansia clinicamente significativa provocata dall’esposizione ad un oggetto o situazione temuti, che spesso determina condotte di esitamento.

Gli adolescenti e gli adulti riconoscono l’eccessività e l’irragionevolezza della paura.

Secondo una visione psicodinamica ogni fobia ha una componente di repulsione e di attrazione inconsapevole verso l’oggetto temuto, la paura viene spostata dagli oggetti interni e proiettata su oggetti esterni, che vengono il più possibile evitati.

Tra i vari tipi di fobia:

tipo animali: fobia verso uno o più generi di animali

tipo ambiente naturale: paura eccessiva di eventi come temporali, altezze etc..

tipo sangue – iniezioni – ferite

tipo situazionale: come trovarsi in un tunnel, in ascensore, su ponti.

 

Fobia Sociale

La fobia sociale è la paura marcata e persistente di situazioni sociali, di prestazioni a cui il soggetto è esposto in presenza di altri, e del loro giudizio.

L’esposizione a tali stimoli fobici provoca una risposta ansiosa generalizzata, che può assumere le caratteristiche di  Attacco di Panico.

Le situazioni sociali e prestazionali temute sono evitate, o sopportate con ansia e disagio.

In ogni caso sono tali da interferire con il funzionamento lavorativo e le relazioni sociali del soggetto.