Domanda … attacco di panico?

Cara dott.ssa,
l’altra sera ero ad un concerto quando ho cominciato a sudare  improvvisamente, mi  tremavano le mani, avevo nausea, paura di non riuscire più ad uscire dallo stadio e  morire . Ho avuto un attacco di panico?
M.

Gentile M.
da come l’hai descritto sembrerebbe proprio che tu abbia avuto un episodio di attacco di panico, cioè di improvvisa ed intensa paura o di una rapida escalation dell’ansia normalmente presente, ma è importante specificare che per la diagnosi di disturbo di panico sono richiesti almeno due attacchi  inaspettati. Il primo attacco di panico è generalmente inaspettato, cioè si manifesta “a ciel sereno”, per cui il soggetto si spaventa enormemente, poi possono diventare più prevedibili. La caratteristica essenziale del Disturbo di Panico è la presenza di attacchi di panico ricorrenti, inaspettati, seguiti da almeno 1 mese di preoccupazione persistente di avere un altro attacco di panico.
La persona si preoccupa delle possibili implicazioni o conseguenze degli attacchi di panico e cambia il proprio comportamento in conseguenza degli attacchi, principalmente evitando le situazioni in cui teme che essi possano verificarsi. Il singolo episodio, quindi, sfocia facilmente in un vero e proprio disturbo di panico, più per “paura della paura” che altro. L’evitamento di tutte le situazioni potenzialmente ansiogene diviene la modalità prevalente ed il paziente diviene schiavo del suo disturbo, costringendo spesso tutti i familiari ad adattarsi di conseguenza, a non lasciarlo mai solo e ad accompagnarlo ovunque, con l’inevitabile senso di frustrazione che ne deriva.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *